Funnel di marketing: cosa sono e perché ne hai bisogno

Funnel di marketing - Cosa sono e perché ti servono

Il concetto di “funnel” nel marketing può sembrare abbastanza macchinoso. Eppure, si tratta di una definizione esaustiva che descrive non solo il processo di acquisizione di nuovi clienti, ma anche di lead nurturing e ritenzione dei tuoi clienti esistenti.

Rispondiamo subito alla prima domanda che probabilmente ti passa per la testa: il tuo business ha bisogno di un funnel di marketing? 

Se vuoi acquisire nuovi contatti ed aumentare la tua customer base con costanza la risposta breve è: .

Paolo Patelli, Co-Founder e Digital Strategist di Digixfera ne ha parlato in questo mini tutorial che ti aiuterà a sciogliere tutti i tuoi dubbi riguardo ai funnel di marketing anche attraverso un esempio pratico.

 

 

Che cosa NON è un funnel di marketing?

Niente di tutto ciò. Un funnel ben strutturato è soprattutto questione di strategia.

Sul mercato esistono numerose realtà che offrono dei sistemi di automazione o di lead generation preconfezionati, promettendo dei numeri miracolosi. Magari ci sei passato anche tu e siamo sicuri che i risultati che avrai ottenuto sono ben lontani dai tuoi obiettivi.

Affinché un funnel di marketing funzioni dev’essere personalizzato non solo a seconda della tua attività e ai canali che utilizzi, ma soprattutto, dev’essere adattato in base alla tipologia dei clienti che vuoi attrarre e i goal che vuoi raggiungere.

Le 4+1 fasi di un funnel di marketing di successo

Non possiamo quindi impiegare lo stesso funnel di marketing per diverse attività, figuriamoci per business di diverse industrie!

Nonostante ciò, il nostro “imbuto” è costituito da 5 fasi che caratterizzano il customer’s journey, ossia il percorso che l’utente compie affinché acquisti un prodotto o un servizio.

Queste fasi sono:

  • Awareness, ossia quando il tuo potenziale cliente scopre letteralmente la tua esistenza come brand e il tipo di prodotto o servizio che offri;
  • Consideration, in questa fase l’utente capisce quello che cerchi di vendere e lo compara con l’offerta dei tuoi competitor;
  • Decision, è il momento in cui l’utente decide di stabilire un contatto con il tuo brand per ricevere maggiori informazioni su ciò che offri, il che significa che l’utente sta considerando di acquistare il tuo prodotto o servizio;
  • Action è la fase in cui l’utente compie l’acquisto;
  • Loyalty/Advocacy è lo stadio “finale” di cui spesso e volentieri ci si dimentica erroneamente. In questa fase bisogna elaborare una strategia di fidelizzazione della tua customer base esistente affinché i suoi esponenti promuovano il tuo brand, ne diventino gli ambassador in tutti i sensi e comunque continuino ad acquistare da te.


Funnel di marketing: che cosa abbiamo imparato oggi?

 

Nel video Paolo Patelli ci ha dato solo un piccolo assaggio di che cosa sia un funnel di marketing e del perché oggi la tua attività ne abbia bisogno. Se vuoi scoprire altri consigli pratici su come impiegare i funnel per la tua attività, iscriviti al suo canale YouTube, seguilo su LinkedIn o ascolta il suo podcast su Spotify. 

Quali sono quindi i punti salienti del suo tutorial per i business che vogliono trarre il massimo da questa strategia?

funnel-marketing

  1. Non esistono due funnel di marketing uguali. Che cosa significa? Che devi diffidare assolutamente di chi cerca di venderti dei pacchetti preconfezionati. Ogni business è diverso, ogni target è diverso, gli obiettivi di ogni imprenditore sono diversi. E noi lo sappiamo. Ecco perché noi ti abbiamo parlato di funnel sviluppati con Strategia con la “S” maiuscola, perché non ci vuole molto per capirlo: per avere risultati concreti bisogna avere dati alla mano e obiettivi chiari.
 
  1. I funnel possono essere applicati a qualsiasi attività e in un qualsiasi contesto. Proprio perché ogni attività ha bisogno del suo funnel sviluppato ad hoc, ci si può davvero sbizzarrire e utilizzare questa strategia di marketing impiegando qualsiasi tipo di comunicazione, sia online che offline.
 
  1. Bisogna sfruttare sapientemente ogni fase del funnel. Avrebbe senso impiegare un budget sostanzioso per far conoscere il tuo brand senza poi convertire i nuovi utenti in lead qualificati, o meglio ancora, in clienti paganti? Sarebbe intelligente collezionare nuovi contatti senza poi nutrirli per spingerli verso l’acquisto? La risposta la conoscerai anche meglio di noi: assolutamente, no!

Ecco perché bisogna mettere in campo strategie e risorse per poter ottimizzare tutte le fasi del tuo funnel di marketing per trarne il massimo.

Vuoi scoprire come puoi applicare il funnel di marketing alla tua attività?

Lascia un commento