Facebook per le aziende: la guida definitiva

facebook-per-aziende-cover

Ora hai deciso: ti butterai sui social per far crescere finalmente il tuo brand, e inizierai proprio dal player per eccellenza, Facebook. Ma da dove cominciare esattamente? Pensi di chiedere a tua nipote che smanetta tutto il giorno sul cellulare, perché tanto si tratta di pubblicare un paio di cavolate alla settimana, giusto per non far morire sul nascere quella pagina che hai creato qualche mese fa. Beh, ti assicuriamo che non è esattamente una tattica vincente.

Durante le nostre consulenze, la sfida maggiore è sempre stata quella di spiegare la potenzialità di questo mezzo di comunicazione, e di come elaborare una strategia vincente non è proprio un gioco da ragazzi.

Lo scopo di questo articolo è proprio quello di far capire che dietro una social media strategy vincente, ci sono dinamiche molto più complesse di quello che si crede.

Cercheremo inoltre, di darti alcuni spunti pratici per far diventare Facebook il tuo miglior business partner.

Che tu sia una startup, o un’azienda che fino ad ora si è affidata a strategie di marketing old school, ti assicuriamo che la nostra guida “Facebook per le aziende”, è un alleato irrinunciabile se vuoi primeggiare nella web-sfera e portarti a casa i clienti che cercano proprio te.

Iniziamo!

 

Facebook per le aziende: cosa fare se non hai un budget a disposizione

Specialmente se si è ancora una realtà piccola, il budget per il marketing si misura con il contagocce, e noi lo sappiamo bene. Non ti vogliamo però raccontare delle favole, in un futuro prossimo dovrai considerare di dedicare una parte di questo budget anche ad una strategia paid, ma di questo parleremo nel prossimo paragrafo.

Per iniziare, ecco cosa puoi fare per massimizzare gli sforzi su Facebook con una strategia in organico.

  1. Pianifica

Senza un’attenta pianificazione i tuoi sforzi saranno vani. Un piano editoriale dedicato a Facebook, realizzato almeno su una base mensile è un ottimo modo per avere una visione completa della tua strategia. I contenuti che andrai a pubblicare dipendono molto dagli obiettivi che hai, nonché dal pubblico che vuoi attirare. Si tratta anche di un’ottima strategia per capire quali contenuti funzionano e quali no.

  1. Scegli bene i contenuti da pubblicare

Ok, pianificare, ma per pubblicare cosa? I contenuti che puoi utilizzare sono molteplici, e puoi sfruttare anche le diverse features che il mezzo di offre, come Live Streaming e Stories. Ad esempio, puoi:

  • trasmettere live. La stessa piattaforma di Facebook ti offre dei suggerimenti sui temi per il live, come: “domande e risposte”; “dietro le scene”; “notizie dell’ultima ora”, ecc. Un buon accorgimento se decidi di mettere in pratica lo streaming Live, è quello di annunciarlo almeno un paio di giorni prima;
  • creare contenuti video. L’abbiamo detto e stradetto, lo sappiamo. Ma rimane un dato di fatto: i video sono tra i preferiti dal pubblico online. Anche in questo caso puoi scegliere di realizzare diversi tipi di video, come: video istruttivi, che spiegano il tuo prodotto o servizio, testimonianze dirette dei tuoi clienti, piuttosto che cavalcare l’onda di notizie del settore in cui operi o promuovere nuove features dei tuoi prodotti o servizi. Una best practice è quella di caricare i video direttamente sulla piattaforma di Facebook. I video nativi infatti, hanno un tasso di engagment maggiore rispetto a quelli caricati da YouTube o Vimeo (ben 110%);
  • raccontare la tua industria. Anche in questo caso si tratta di contenuti visual, che potresti utilizzare per raccontare meglio la tua realtà o quella dei tuoi clienti, con dati statistici e altri fatti che potrebbero essere interessanti. Avere a disposizione un grafico qualificato fa di certo comodo in questi casi, ma ti puoi affidare anche a programmi di editing come Canva o Shutterstock Editor.

facebook-per-aziende-design

  1. Personalizza la tua pagina

La cosa meravigliosa che puoi fare è quella di personalizzare la tua pagina aziendale, secondo gli elementi che vuoi far risaltare. Come?

  • Aggiungi una call to action chiara in base ai tuoi obiettivi, e collegala poi all’URL di riferimento.
  • Specifica la mission della tua azienda.
  • Assicurati di aver inserito i contatti giusti, come numero di telefono, sito web, altri social.
  1. Monitora la tua pagina

Bene, stai andando alla grande, hai messo in piedi una strategia social invidiabile e finalmente i “Mi piace”, le condivisioni e il numero di fan aumenta, così come aumenteranno le domande e le richieste del tuo pubblico. Ecco perché devi assicurarti di monitorare questi elementi. Fare tutto a mano potrebbe funzionare all’inizio, ma più i like cresceranno più questa mansione diventerà impegnativa. Ma niente paura, esistono numerosi tool di social listening, argomento che tratteremo in seguito, che arrivano in tuo soccorso.

 

Facebook per le aziende: perché la strategia paid è quello di cui hai bisogno

Come abbiamo detto, il paid è una cosa che dovrai considerare prima o poi, per diversi motivi:

  • le campagne sponsorizzate ti permettono di targetizzare il tuo pubblico, e pertanto attirare degli utenti qualificati sulla tua pagina;
  • si tratta di un ottimo modo per raccogliere dati sui tuoi potenziali clienti;
  • puoi impostare le campagne secondo gli obiettivi che vuoi raggiungere (visibilità, conversioni, acquisti, download di app, traffico su sito web, ecc.).

Quindi, se ti stai chiedendo se le campagne su Facebook funzionano, la risposta è sì, se fatte bene.

Ecco alcuni elementi da tenere in considerazione, che cercheremo di spiegare nella maniera più semplice possibile, senza entrare in tecnicismi vari.

  1. Come punto di partenza potresti realizzare delle campagne che mirano a contatti e clienti che in qualche modo hanno interagito con il tuo brand. Si tratta dell’utilizzo del cosiddetto “Pubblico personalizzato”, che potrebbe essere costituito dagli utenti che hanno visitato il tuo sito web; che hanno effettuato un acquisto, o che hanno eseguito altre azioni specifiche.
  2. Sempre partendo da questi utenti, potresti creare anche un “Pubblico simile”, ossia degli utenti che hanno alcune caratteristiche in comune con un pubblico pre-esistente. Per poter usufruire da entrambi i tipi di pubblico e utilizzarli anche per delle campagne di re-targeting bisogna aver impostato il pixel di Facebook e le diverse proprietà che ti interessa considerare per le tue campagne future.
  3. Una volta ideata la campagna, è il momento di testare la sua performance, specialmente se sei agli inizi. Puoi fare degli A/B testing su diversi elementi come il pubblico, la creatività e il formato dell’inserzione. È un ottimo modo per capire su quale formato e target è meglio investire il proprio budget.
  4. Sponsorizza gli eventi. Sia che tu operi online oppure offline, sponsorizzare gli eventi è un valido modo per creare engagment con il proprio pubblico e far conoscere il brand, nonché per raccogliere nuovi lead.
  5. Raccogli contatti qualificati. Abbiamo parlato spesso e volentieri di lead generation, e Facebook ha delle ottime feature per le aziende per farlo nella giusta maniera. Quando viene impostata una campagna che ha come obiettivo la “Generazione di contatti”, Facebook dà la possibilità di creare un form personalizzabile da far compilare ai propri utenti, in cambio di una risorsa scaricabile o un altro contenuto di valore.
  6. Monitora i tuoi competitor. Un aspetto non strettamente legato alla mera pratica di advertising su Facebook, ma sempre un valido spunto per tenere sott’occhio i tuoi competitor. Infatti, nelle pagine aziendali dei tuoi competitor è presente il bottone “Informazioni e inserzioni”, da cui puoi vedere una sorta di storico della pagina, nonché le campagne in corso.

facebook-per-aziende-competitor

Quello che abbiamo menzionato, è solo un accenno di quello in cui consiste il vasto mondo di Facebook per le aziende.

Esistono numerosi meccanismi tecnici e strategici con cui non ti abbiamo voluto annoiare, che però bisogna mettere in pratica al fine di avere la giusta visibilità sul potente social network.

Facebook stesso infatti, offre numerosi strumenti e spunti, al fine di realizzare una strategia vincente, ma è sempre meglio affidarsi a dei professionisti al fine di optare per la soluzione migliore per la tua attività.

Visto che parliamo di Facebook, non dimenticare di seguire la nostra pagina per rimanere aggiornato sulle ultime in fatto di lead generation, marketing automation e social. Ci trovi anche su Linkedin!

Non vedi l’ora di far crescere la tua attività grazie ad una social media strategy vincente, ma non sai da dove iniziare?

Siamo a tua disposizione! Richiedi la tua consulenza gratuita oggi stesso.

Share This